Anche a Carpi, l’Hellas Verona si è dovuto accontentare di un misero punto. Troppo poco se si vuole davvero centrare l’obiettivo stagionale. In Serie A, a suon di pareggi, non ci vai. Il popolo gialloblù ne è sempre stato consapevole ma pare che non sia di questo avviso la dirigenza scaligera. Anche quando l’avversario di turno è il modesto Carpi di Castori. Emiliani che sono riusciti senza troppo affanno a strappare, con merito, un punto ai ragazzi di Grosso. Gialloblù che sono parsi anche al Cabassi troppo compassati e poco, per non dire nulla, concreti. Il fortuito gol di Matos ha solo mascherato in parte le lacune di una squadra che va troppo a singhiozzo. Le qualità non mancano, la rosa ha nomi ed esperienza in tutti i reparti ma ancora tutto ciò non basta per recitare una parte da protagonisti.