“L’Hellas Verona sta facendo ottime cose. Veniva da due sconfitte e col Torino ha raddrizzato una partita che a livello di entusiasmo diventa come una vittoria. È una squadra che sta bene fisicamente e non molla mai. La lotta salvezza quest’anno sarà appassionante perché non c’è nessuna squadra che si stacca, il campionato è lungo e tutte devono stare attente – ha dichiarato a Radio Sportiva, l’ex allenatore dell’Hellas Verona, Alfredo Aglietti – Di Carmine? È esploso tardi. Ha vissuto diverse stagioni in B un po’ nell’anonimato, mentre poi a Perugia si è consacrato. L’anno scorso è stato molto importante per la nostra promozione. Quest’anno è partito piano, un ragazzo che ha bisogno di sentire la fiducia totale da ambiente, allenatore e società. Se sente questo è un valore aggiunto, viceversa rischia di incartarsi da solo. In Serie A Samuel ci sta e ci sta bene”.