Stavano andando a Roma per assistere alla sfida in programma alle ore 18 allo stadio Olimpico contro la squadra di Fonseca, quando intorno alle ore 13 i tifosi del Lecce sono stati accerchiati da alcuni tifosi baresi e uno dei loro due pulmini è stato dato alle fiamme. Il fatto è accaduto poco prima delle ore 13 sull’autostrada all’altezza di Cerignola.

Secondo il Nuovo Quotidiano di Puglia, sarebbero stati posizionati dai tifosi baresi alcuni chiodi sull’asfalto. Dopo aver forato, i pulmini dei tifosi del Lecce sono stati costretti a fermarsi e, a quel punto, circa duecento baresi avrebbero teso una trappola circondando i due mezzi diretti nella capitale con a bordo una ventina di tifosi giallorossi. Armati di spranghe e torce avrebbero quindi aggredito i tifosi salentini e poi incendiato uno dei mezzi. Ci sarebbero anche alcuni feriti. A bordo dei due furgoncini partiti dal Salento c’erano anche dei bambini.