È stato revocato anche l’ultimo degli otto provvedimenti di daspo relativi al caso Toni. Per quanto riguarda l’ultimo tifoso (divieto di accedere allo stadio nei confini nazionali per quattro anni) è stata inoltrata istanza di revoca dall’avvocato Fabio Tulimiero direttamente al Questore di Avellino che l’ha accolta in giornata – riporta irpinianews.it – Il procedimento penale però resta in piedi. È stata disposta la proroga delle indagini, con la difesa degli indagati che ha richiesto l’archiviazione per l’accusa di favoreggiamento. Gli otto daspo erano stati emessi dopo i fatti verificatisi nel pre-partita di Avellino-Hellas Verona dello scorso 11 febbraio. In quella occasione, il finestrino dell’auto a bordo della quale viaggiavano il presidente della società gialloblù Maurizio Setti e l’ex campione del mondo Luca Toni fu danneggiato.