Adesso giochiamo noi e dobbiamo farlo tutti insieme. Per la maglia, per la città, per un ideale che ci spinge a ogni tipo di sacrificio anche in un tempo in cui per essere ultras ci vuole ancora più coraggio di prima. Ma quello non ci fa difetto. Ogni nuovo campionato è una sfida che si rinnova e noi, Ultras della Cruva Sud Siberiano, vogliamo affrontarla e vincerla con tutto il popolo granata. Il nostro è un appello a cuore, aperto, per Salernitana-Verona e per una stagione intera: alla città, alla provincia, a tutti i sostenitori della Salernitana sparsi in ogni dove. Gremiamo gli spalti, coloriamoli di granata, riempiamoli di passione e compattiamoci in quella bolgia che solo l’Arechi sa creare. Onoriamo la nostra storia, costruiamo il futuro di una tifoseria che non è solo la cornice di una partita di calcio, ma il simbolo dell’identità, dell’orgoglio e della tradizione di ogni salernitano. In campo c’è la maglia granata, quella dei nostri padri, la stessa dei nostri figli. Per questo, a tutti chiediamo coinvolgimento, collaborazione e di cantare forte, oltre il novantesimo, anche per chi vorrebbe farlo ma non può esserci. perché Salerno e la Salernitana sono i beni supremi in cui riconoscerci tutti, al di là di storie, vite e vedute diverse. A squadra e società chiediamo – anzi, da loro pretendiamo! – impegno, attaccamento viscerale e senso di responsabilità verso un popolo che affida a loro la cosa più preziosa che ha: la maglia granata. Non guarderemo il passato né il nome che il calciatore porta scritto sulle spalle, conterà solo la casacca, da sudare e onorare, perché quella è la nostra pelle. Noi ci saremo sempre, nella gioia e soprattutto nella difficoltà. Con l’animo fiero dei guerrieri e il cuore dei fottuti innamorati. Avanti Salerno! Avanti Curva Sud Siberiano!

Questo il volantino divulgato dai tifosi della Salernitana in vista dell’atteso match di questa sera allo stadio Arechi contro l’Hellas Verona.