“Questo Verona ha ottime possibilità di salvarsi stando a quanto visto nelle prime quattro giornate di Serie A. Bravo Ivan (Juric, ndr) che è riuscito a dare subito un’organizzazione e grinta a questa squadra. Ha conquistato quattro punti nelle prime quattro giornate, forse ne avrebbe meritato qualcuno in più. Ma non c’è dubbio che, se gioca su questi livelli, il Verona avrà altissime possibilità di restare in Serie A – ha dichiarato l’ex attaccante dell’Hellas Verona, Adailton, a TMW – L’Hellas in casa della Juventus ha giocato compatto, aggressivo, ha imposto il suo ritmo ed è stato pure sfortunato. La sfida contro l’Udinese? Non è da sottovalutare, perché Tudor mi sembra allenatore bravo nel preparare questo tipo di sfide. E’ già uno scontro diretto e bisogna interpretare una gara molto diversa dall’ultima. E’ una partita che vale sei punti. Chi mi ha più impressionato? Scontato dire Miguel Veloso, ma senza dubbio lui. E’ arrivato a Verona con alle spalle già una buona esperienza in Serie A, ma mi è piaciuto come si è calato nella parte. E’ in ottima forma ed è il leader di questa squadra. Mi sta piacendo anche Di Carmine, giocatore che può ancora crescere molto…. Verona senza bomber? Condivido. Anche lo stesso Stepinski, che finora non s’è mai visto perché subito espulso contro il Milan, non è il bomber che serviva. Bisogna sperare in Di Carmine, crescendo può diventare il punto di riferimento di questa squadra. Ma in avanti manca qualcosa”.