Dodici anni fa a Berlino, l’Italia di Marcello Lippi si laureava campione del mondo per la quarta volta nella sua storia, battendo ai calci di rigore la Francia, ultimo penalty trasformato dal nuovo allenatore dell’Hellas Verona, Fabio Grosso. Una data storica per un’emozione unica.