Nel primo dei due minuti di recupero, la Lazio trova il raddoppio grazie alla splendida punizione calciata da oltre 25 metri di Candreva che beffa il portiere gialloblù Benussi