La soddisfazione dell’allenatore gialloblù dopo il meritato successo contro il Napoli.

“Abbiamo giocato la prima mezzora davvero molto bene, però la partita è lunga e siamo stati bravi a mantenere alta la qualità. È stata una gara molto sentita da tutti, il primo segnale positivo l’ho avuto giovedì in allenamento da parte del nostro pubblico. Toni? È un fenomeno, ma hanno giocato tutti bene. Complimenti ai miei giocatori per l’approccio alla gara e l’intensità di gioco. I risultati degli altri? Non ci interessano, guardiamo a casa nostra. Abbiamo recuperato tanti giocatori e ora ci prepariamo alle prossime partite per vincerle. Gli undici punti dall terzultima ci tranquillizzano. Il rapporto col presidente? Non è mai contento (ride ndr). Peccato non abbia visto la partita dal vivo, ma sicuramente sarà felice. Sala e Pisano? Al di là delle mie scelte, voglio fare i complimenti a loro, senza dimenticare anche la bella
prestazione di Obbadi. La chiamata di Sala in Nazionale? Nel calcio ci può stare di tutto. Quel che è certo è che può giocare in tante posizioni e ha grande qualità. Hallfredsson, Tachtsidis e Gomez? Ci sono giocatori che conosco meglio di altri. Alcuni mi danno delle certezze che altri non mi danno. Un altro allenamento al Bentegodi? Magari lo rifaremo, vedremo”.