Al 47’ del secondo tempo, Perotti serve il 3-1 a Mkhitaryan che da due passi da Silvestri non sbaglia